Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 35 / 2018

Anno VI - Num. 34 - 18 settembre 2018 Politica e società

Incontro Giunta di Palermo e Segretari generali CGIL, CISL, UIL, CISAL e CSA per modello di sviluppo della Città e Comunità

di Redazione TrinacriaNews
         

Palermo – Si è svolto a Villa Niscemi un incontro tra l’intera Giunta comunale e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali CGIL, CISL, UIL, CISAL e CSA, rispettivamente rappresentate dai Segretari Generali Enzo Campo, Leonardo La Piana, Gianni Borrelli, Gianluca Colombino e Giuseppe Badagliacca.

“È stato un incontro proficuo – ha dichiarato il Sindaco, Leoluca Orlando – nel quale abbiamo affrontato il tema del modello di sviluppo della città e della comunità, della sua evoluzione e del suo rapporto sistemico con il lavoro e con la vivibilità complessiva.

Un modello che se da un lato in questi anni ha creato nuove occasioni di lavoro e sviluppo, dall’altro inevitabilmente stenta a includere tutti anche per un contesto nazionale che permane di difficoltà di tutte le realtà locali.

Fermo restando il quadro di riferimento in un modello che ha al centro i diritti di tutti, a partire da quello al lavoro, si è deciso che nelle prossime settimane avvieremo dei tavoli di confronto e concertazione su alcuni temi specifici: i diritti e la valorizzazione dei lavoratori e delle lavoratrici del Comune, i diritti e le politiche sociali, il diritto alla studio e le politiche educative, i lavori pubblici, le aziende partecipate e i servizi ai cittadini, il porto e l’aeroporto, i Cantieri Navali e le Zes.

Il tutto nella condivisione di un costante potenziamento ed investimento sull’attrattiva turistica della nostra città e puntando al rafforzamento del ruolo di Palermo città dei diritti, elementi che ne segnano oggi una chiara riconoscibilità nazionale ed internazionale con ricadute positive sull’economia cittadina”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*