Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 42 - 7 giugno 2020

Anno II - Num. 06 - 26 aprile 2013 Cultura e spettacolo

Il 389° Festino sarà dell’impresa ATS SANTA ROSALIA, e dedicato alla “Santuzza” e ai “facitori di futuro”

di Vilma Maria Costa
         

Rosa lucentePalermo – A realizzare il 389° Festino sarà un’Associazione Temporanea d’imprese che raggruppa sei delle realtà produttive che a vario titolo hanno collaborato alle edizioni degli ultimi vent’anni.

La scelta della Commissione esaminatrice è ricaduta sulla ATS SANTA ROSALIA, che ha affidato a Sandro Tranchina la direzione dell’evento.

Questo il tema che farà da filo conduttore e che servirà come momento di riflessione per la città e i palermitani: “Come sarà il futuro? E chi se ne sta occupando?” “Sarà un Festino dedicato ai “facitori di futuro”. Tema espresso nel progetto – che proverà a declinare, attraverso tutte le attività del programma, una idea condivisa di futuro e della nostra città come vorremmo che fosse.

Altra idea molto significativa è quella che riguarda la decisione di far trainare il carro Trionfale dai ragazzi di Libera contro le mafie, in continuità con una scelta fortemente simbolica già intrapresa lo scorso anno con i ragazzi di AddioPizzo.

dedicato a chi fa miracoliIn testa al Corteo sfileranno i bambini, vestiti dei colori della città, il rosso e il giallo, come simbolo del futuro di Palermo e, appunto, di facitori di futuro.

Il costo preventivato è di 485 mila euro.

Il programma completo e le partecipazioni artistiche saranno comunicati nel corso delle prossime settimane durante una conferenza stampa aperta alla città.

Commentando la procedura del bando aperto, Francesco Giambrone ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al bando, con idee e progetti tutti certamente testimoni di attenzione alla città. Ho chiesto alla Commissione – informa Giambrone – di poter avere copia dei cinque progetti che hanno superato la fase iniziale per poterli leggere e perché sono certo che i professionisti e gli artisti che li hanno proposti siano tutti delle grandi risorse per la nostra città.

La Commissione che ha valutato i progetti era composta dal Capo Area Eliana Calandra, dal Dirigente Ferdinando Ania, dal funzionario dell’area culturale Salvatore Tallarita. Il ruolo di segretaria è stato affidato ad un funzionario dell’area contratti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*