Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 42 - 7 giugno 2020

Anno V - Num. 27 - 05 aprile 2017 Cultura e spettacolo

Google ha inserito Palermo nel Grand Tour Italia.

Nuovo progetto multimediale di Google Cultural Institute. Grande riconoscimento per il Capoluogo Siciliano

di Redazione TrinacriaNews
         

Google presenta il Grand Tour d’Italia, un viaggio tra alcuni dei tesori culturali, dei capolavori e delle tradizioni del nostro Paese che oggi rivivono online attraverso la tecnologia, sulla piattaforma Google Arts & Culture o visitando g.co/grandtour.

Il progetto è realizzato in collaborazione con il Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, la Fondazione Musei Civici di Venezia, Accademia dei Fisiocritici, Consorzio per la Tutela del Palio di Siena, Outdoor Project e Teatro Massimo di Palermo, che hanno curato i contenuti delle storie e delle mostre digitali. A Venezia – e nei prossimi mesi in altre città d’Italia – installazioni digitali con la tecnologia di Google permetteranno ai cittadini di vivere ancor più da vicino l’esperienza di questo viaggio e una serie di appuntamenti e seminari formativi contribuiranno a diffondere le competenze necessarie per un futuro sempre più digitale.

L’iniziativa è stata presentata a Venezia all’Arsenale Nord (tesa 94), alla presenza di Luca Battistella, Consigliere delegato, Innovazione e Smart City, Comune di Venezia, Cristiano Corazzari, Assessore al Territorio, Cultura e Sicurezza, Regione Veneto, Amit Sood, Fondatore e Direttore Google Arts & Culture, Fabio Vaccarono, Managing Director, Google Italy, Giorgia Abeltino, Direttore, Public Policy, Google Italy, Greece and Malta, Mattia Agnetti, Segretario Organizzativo, Fondazione Musei Civici di Venezia, Gian Michele Gambato, Vicepresidente, Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare, Paolo Petrocelli, Presidente, Commissione Nazionale per l’Unesco – Comitato Giovani, Paolo Bettio, Amministratore Unico, Venis Spa.

300 anni fa il Grand Tour era un viaggio alla scoperta delle città d’arte e della cultura del Bel Paese, alla portata di pochi. Oggi l’idea del viaggio viene reinterpretata su Google Arts & Culture, attraverso la tecnologia Google e il sapiente racconto delle istituzioni culturali partner del Google Cultural Institute e reso disponibile per tutti nel Grand Tour d’Italia. Visitando g.co/grandtour, utenti da ogni parte del mondo potranno rivivere tradizioni senza tempo, guardare da vicino capolavori ad altissima risoluzione e scoprire innovazioni, che hanno cambiato per sempre il mondo moderno: 4 città (Venezia, Siena, Roma e Palermo), 7 Cardboard tour, 25 video, 21 Tour con tecnologia Street View, 38 mostre digitali, oltre 1300 tra immagini, fotografie e video per scoprire curiosità, storie legate alla cultura e all’intrattenimento, ma anche alla scienza, allo sviluppo urbano, alla tecnologia e molto altro ancora. Tutti i contenuti sono disponibili in italiano e in inglese.

A Venezia, e a seguire anche a Siena, Roma e Palermo, questo viaggio virtuale diventa anche un’esperienza reale. Dal 19 al 21 maggio l’Arsenale Nord, Tesa 94, dalle ore 10 alle 20, si animerà di installazioni e di tecnologia Google e aprirà le porte gratuitamente ai veneziani per permettere loro di scoprire come queste storie affascinanti prendono vita, celebrando i tesori della città, e molto altro. Sarà possibile entrare nelle opere di Canaletto, fotografate ad altissima risoluzione con Art Camera e proiettate a tutto schermo sulle pareti della Tesa 94, e scoprire come questi capolavori siano ancora studiati oggi per comprendere il fenomeno dell’acqua alta di Venezia; immergersi nella storia di Galileo e fare un salto nello spazio grazie a Google Earth VR. Non solo, sarà possibile rivivere la storie e le origini della festa del Redentore e i suoi fuochi d’artificio nei video a 360° con l’aiuto di visori per la realtà virtuale come Daydream View o ancora mettersi alla prova con Tilt Brush per reinterpretare le bellezze di Venezia e osservare le opere realizzate dagli altri visitatori in realtà virtuale.

Ulteriori informazioni sul programma https://italia.googleblog.com/2017/05/il-grand-tour-ditalia-con-google.html

“L’inserimento di Palermo con la Zisa e il Teatro Massimo nel “Grand Tour”, l’iniziativa di Google per diffondere la conoscenza di alcuni fra i più importanti monumenti ed eventi culturali del mondo è un ulteriore riconoscimento del grande lavoro svolto in questi anni per una nuova immagine della nostra città nel mondo, volano di sviluppo turistico e quindi nuova economica. Allo stesso tempo è una nuova opportunità, un formidabile canale di visibilità e cassa di risonanza non solo per questi due splendidi monumenti ma anche per tutta la città”.

Lo ha dichiarato Leoluca Orlando, commentando l’annuncio di Google che ha inserito Palermo nel Grand tour d’Italia, il nuovo progetto multimediale curato dal Google Cultural Institute.

Info su: https://www.google.com/culturalinstitute/beta/search?q=palermo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*