Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 32 / 2018

Anno II - Num. 07 - 10 luglio 2013 Comunicati stampa

Formazione Professionale in Sicilia: Cgil, Cisl e Uil scrivono a Ministri e Prefetti per tavolo nazionale di crisi

di Redazione TrinacriaNews
         

CGIL_CISL_UIL_per_la_formazione_FRANCOBOLLOPalermo – Ieri Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil scuola regionali hanno scritto ai ministri del Lavoro e della Coesione territoriale e ai Prefetti della Sicilia per segnalare la “gravissima situazione dell’intero settore della Formazione professionale, in tutte le filiere in cui si articola” e per chiedere la convocazione di un tavolo regionale sui problemi degli ammortizzatori sociali in deroga e un tavolo nazionale di crisi presso il Ministero del Lavoro, “per individuare soluzioni certe e praticabili”.

Ai ministri e ai Prefetti i sindacati hanno anche inviato un documento sulla vertenza, in cui si parla di sistema reso “ingovernabile dalle azioni del governo regionale”, “in assenza di alcuna progettualità riformatrice” e di un accordo del 7 giugno “disatteso da un governo inadempiente e da un’amministrazione sempre più incapace e ingessata”.

I sindacati annunciano lo stato di agitazione dei lavoratori con imminenti sit- in davanti alle Prefetture e possibili altre iniziative di protesta fino allo sciopero generale e una possibile manifestazione a Roma.

Nella nota ricordano, peraltro, che l’esclusione dal piano formativo degli enti revocati avrà conseguenze drammatiche su 1.000 lavoratori che andranno ad aggiungersi ai 650 già espulsi l’anno scorso.

Siamo convintiscrivono Flc, Cisl Scuola e Uil scuolache vadano operate azioni di tutela dei lavoratori incolpevoli di questi enti, garantendo per quanto possibile i livelli occupazionali e incentivandone l’esodo dal sistema.

I sindacati segnalano la crescita della tensione e la loro preoccupazione per la tenuta dell’ordine pubblico e ai Prefetti chiedono di sostenere la loro richiesta affinché i ministeri diano rapidamente risposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*