Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 34 / 2018

Anno II - Num. 13 - 27 settembre 2014 Cultura e spettacolo

DiVento: la prima Accademia per i giovani talenti siciliani

(All'interno videointerviste a Gianni Nanfa, Emilia Di Paola, Daria Biancardi)

di Eloisa Zerilli
         

Palermo – Al Mondadori Multicenter si è tenuta la presentazione di DiVento – Accademia delle arti e dello spettacolo – con sede al Teatro Jolly di Palermo.

Una nuova realtà accademica di controtendenza consentirà ai giovani siciliani di poter intraprendere un percorso di alta formazione, senza il bisogno di doversi allontanare dal proprio territorio e dalla propria famiglia.

I destinatari di questo progetto innovativo sono quindi i giovani, ma ci sarà spazio anche per i più piccoli (fascia junior: 5-8 anni) per la cui formazione saranno istituiti dei corsi ad hoc.

DiVento, che aprirà le porte già a partire dal 29 settembre, potrà contare su docenti-professionisti qualificati nei campi di danza, canto, musical, recitazione e doppiaggio.

Mondadori è partner ufficiale dell’Accademia che sarà presente in tutti gli smartbox di distribuzione nazionale.

Il nome e il logo dell’Accademia sono frutto della creatività del regista Ignazio Mannelli: il termine “DiVento” è volto a veicolare il concetto di viaggio da intendersi come percorso mirante all’acquisizione di un metodo e al contempo rimanda al vento quale mezzo di cambiamento, crescita e arricchimento.

Durante la conferenza stampa di presentazione dell’Accademia, la prima a prendere la parola è stata Emilia Di Paola, direttore artistico di DiVento.

L’obiettivo – ha affermato – vuole essere quello di fornire una formazione completa, a 360° così da permettere ai giovani di cimentarsi nel settore delle arti e dello spettacolo senza tuttavia improvvisare. DiVento non si rivolge a tutti ma è un Accademia per tanti, una struttura che mira a dare certezze, ricorrendo in primis a un percorso educativo per poi indirizzarsi verso il settore della produzione.

Durante la presentazione dei corsi, si è fatto riferimento al musical, al canto e alla danza e all’ambito teatrale (recitazione, dizione, doppiaggio) che verranno curati da insegnanti del calibro di: Daria Biancardi, Giò Di Tonno, Fabrizio Laudicina, Massimiliano Arizzi e Pietro Lo Piccolo per il canto; Manuel Frattini, Manuela Di Martino e Roberto Cuccia per la danza; Othelloman, che si occuperà del dipartimento di hip hop; Rinaldo Clementi, Virginia Alba e Claudio Saia, che cureranno la recitazione; Monica Word, Franco Mannella, Francesco Cavuoto e Chiara Colizzi, che si occuperanno di doppiaggio.

Accademia 'DiVento' 061Il presidente dell’Accademia, Gianni Nanfa, ha posto molta enfasi sull’aspetto pedagogico ed educativo e sulla teatralità che i siciliani hanno nel sangue. Ha asserito che non sarebbe corretto parlare di scuole improvvisate poiché i talenti-studenti verrebbero istradati in maniera errata; per tale ragione si è resa necessaria una vera e propria programmazione con scadenze. Stiamo sposando un progetto capace di produrre veri e propri musical anche su scala nazionale – ha affermato. Le audizioni, che si terranno nel mese di settembre, servono ad effettuare una verifica della base di partenza di ogni giovane, non devono spaventare i ragazzi.

Durante la conferenza stampa, è stato altresì effettuato un collegamento Skype con Vito Caporale, leader del quartetto musicale dei Baraonna, che ha parlato di DiVento come un progetto esaltante e coinvolgente per cui bisogna mobilitare ogni risorsa. È volto a realizzare la migliore qualità, il top della Sicilia, terra in cui, d’ora in poi, ci saranno possibilità concrete di realizzazione dei propri sogni – ha svelato.

Accademia 'DiVento' 001È stata poi la volta della cantante Daria Biancardi – semifinalista del programma The Voice of Italy 2014 – e di Massimiliano Arizzi – sopranista dalla carriera brillante – che, con molto entusiasmo e voglia di mettersi in gioco, hanno affermato: il corso di canto è un viaggio verso tutti i vari stili che possono essere cantati; nella nostra città si sta creando una vera e propria sinergia di sentimento e volontà e la Sicilia è una terra con moltissimi potenziali; l’obiettivo di DiVento è quello di poter sfoggiare artisti che faranno sognare, è quello di poter dire al giovane talento “vai e diventa!”.

Manuela Di Martino ha poi brevemente presentato i corsi di danza moderna e tip tap, enfatizzando l’importanza del muoversi con naturalezza sul palco. Non può definirsi ballerino chi sa fare bene tutto, è ballerino chi sa fare un po’ di tuttoha esclamato – e ha poi passato la parola a Othelloman che ha parlato dell’importanza insita nel percorso che va dalla scrittura creativa alla produzione e ha svelato al pubblico che si occuperà di insegnare a parlare in rima attraverso l’apprendimento di tutte le tecniche che hanno a che fare con la metrica.

Infine, hanno espresso le loro considerazioni il cantautore nonché educatore Fabrizio Laudicina, che ha reso manifesto il suo ottimismo nato dal pensare che possa esserci una valida realtà in cui i bambini non si annoino e non siano posteggiati e Claudio Saia, che ha esplicitato la bravura dei bambini che fin da piccoli – senza volerlo – fanno già teatro, improvvisandosi attori.

Se finora la realtà siciliana è stata carente per quanto riguarda la presenza di poli didattici capaci di formare il giovane fino a renderlo un vero e proprio talento professionista, con DiVento l’offerta formativa al Sud non sarà più sganciata dalle logiche nazionali. E l’istituzione di partnership con Accademie speculari come quella di Roma e di Benevento determinerà un percorso garantito attraverso un sistema di monitoraggio reciproco.

La conferenza stampa di DiVento si è conclusa con un’iniziativa contro il femminicidio da lanciare anche sui social networks: Ciuri Ciuri – questo è il suo nome – è un gioco che prevede che un uomo regali un fiore a una donna, nominando altri cinque uomini che faranno lo stesso. Simpaticamente, Gianni Nanfa, ha regalato i suoi fiori a Emilia di Paola, facendo infine la sua nomination.

video di Roberto Rinella   foto di Cinzia Mignosi  
© RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. orvieto maria rosa

    bella iniziativa ma vorrei qualche informazione piu’ approfondita ci sono iscrizioni dove si trova si fanno provini ecc.. ecc..contattatemi via email grazie.

    Rispondi
      1. elina

        ho provato a contattare diverse volte l’accademia, sia via telefono che attraverso mail.. Nulla.. Nessuna risposta. Ma esiste ancora o è stata una meteora come tante iniziative? sarei interessata al corso di doppiaggio. Qualcuno sa dirmi qualcosa?

        Rispondi
        1. Claudio Saia

          Salve..accademia Divento ha passato il testimone a 2thestage per questo i contatti risultano irraggiungibili. Può mettersi in contatto con 2thestage attraverso il sito http://www.2thestage.it o tramite Facebook sempre inserendo 2thestage..a breve rilasceremo nuovo numero di riferimento per informazioni..
          Un saluto
          Lo staff 2thestage

          Rispondi
  2. Vilma Maria Costa

    Stiamo chiedendo informazioni e abbiamo attenzionato a chi di dovere la sua richiesta. Se avremo notizie le rispoderemo

    Rispondi

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*