Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 46 - 02 ottobre 2021

Anno IV - Num. 21 - 02 marzo 2016 Politica e società

Deputata M5S Cancelleri chiede documenti per verificare lavori linea ferroviaria Palermo-Messina, tratta Ogliastrillo-Castelbuono

Azzurra Cancelleri: “Attendiamo da tempo i documenti che ci permetteranno di fare luce sui lavori della linea Palermo-Messina, tratta Ogliastrillo–Castelbuono. Mi auguro che non dovremo ancora aspettare tanto e di non dover presentare ricorso per ottenerli”

di Redazione TrinacriaNews
         

raddoppio cefalù URL IMMAGINE SOCIALRoma, 22 Aprile 2016 – “Attendiamo da tempo i documenti che ci permetteranno di fare luce sui lavori della linea Palermo-Messina, tratta Ogliastrillo-Castelbuono. Dagli uffici del ministero dei Trasporti, anche se il tempo della risposta previsto dalla legge è scaduto, continuano ad arrivarci solo rassicurazioni sul fatto che, non appena gli atti che ho richiesto saranno ricevuti dalla struttura tecnica, ci saranno consegnati. Mi auguro che non dovremo ancora aspettare tanto e di non dover presentare ricorso per ottenerli”. Lo dice la deputata alla Camera del Movimento Cinque Stelle Azzurra Cancelleri che è intervenuta sui lavori del cantiere per il raddoppio Fiumetorto-Cefalù–Castelbuono di cui ha avanzato richiesta di acceso agli atti lo scorso 15 Febbraio.

La portavoce del Movimento Cinque Stelle ha chiesto di prendere visione delle autorizzazioni e dei vari nulla-osta acquisite dagli enti, del progetto esecutivo sulla fermata sotterranea a Cefalù e di quello della stazione Ogliastrillo (ipotesi scartata) con i relativi costi di costruzione, gestione e manutenzione.

“Nell’istanza di accesso agli atti – dice la Cancelleriho richiesto che mi venissero forniti numerosi documenti, tra cui, quelli sulla valutazione impatto ambientale e la relazione geologica con le relative prove, oltreché le tavole e le relazioni dello studio del traffico urbano e dei camion sulle strade comunali, provinciali e statali e le spiegazioni sul cambio da Alta Velocità a Alta Capacità. Agli uffici competenti – continua – ho chiesto inoltre di conoscere quali opere di compensazione sono previste e le corrispondenze tra committente, impresa aggiudicatari e comune di Cefalù; l’elenco di cave e discariche con relative autorizzazioni e di prendere visione delle ordinanze prefettizie sugli espianti di alberi nelle zone interessate dal cantiere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. Roberto palmeri

    Lavori eterni,ora quando devono fare lavori chiudono tratti di linea per due – tre mesi alla faccia dei lavoratori e soprattutto causando disagi agli utenti

    Rispondi

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*