Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VII - Num. 39 / 2019

Anno VII - Num. 37 - 11 aprile 2019 Cultura e spettacolo

Circolo Artistico di Palermo all’insegna del Jazz con Randisi & Worker INDUE

di Vilma Maria Costa
         

Una serata piacevolissima quella offerta dal Circolo Artistico di Palermo ai suoi soci e a diversi appassionati che hanno gremito l’esterno lungo e attorno la piscina.

Si è esibito il Randisi & Worker INDUE, un duo jazzista formato dal pianista Riccardo Randisi e dalla cantante Kate Worker che per l’occasione si sono avvalsi della collaborazione del batterista Fabrizio Giambanco e del contrabbassista Giovanni Villafranca.

Da tre anni il duo si esibisce nelle manifestazioni jazz tra le più rappresentative del panorama jazzistico, riscuotendo sempre positivi consensi da parte del pubblico.

La serata ha avuto il suo consueto avvio con la presentazione degli artisti sempre puntuale e delicata del direttore artistico del Circolo la Prof.ssa Elvira Maiorca Italiano.

Una esibizione raffinata, che la cantante Worker ha definito a tratti briosa, quella scandita dalle note del gruppo.

Molti i pezzi di jazz standard con un unico fil rouge: l’amore narrato tra le note del jazz. Per citare alcuni brani interpretati, The Man I Love, Cheek to Cheek, I’ve Got a Crash on You.

La Worker una bravissima cantante versatile che sa perfettamente adattarsi sia al repertorio jazz che a quello pop con grande professionalità. Voce, in alcuni passaggi, calda e suadente, in altri tagliente nelle note più alte tenute nella giusta lunghezza.

Bellissimi gli assoli del maestro Randisi che rivelavano la sua grande esperienza di musicista jazz.

Poco prima della chiusura dello spettacolo la prof. Maiorca ha voluto porgere al pubblico i saluti del Presidente del Circolo Artistico dott. Fabrizio Franco assente per motivi personali e ringraziare la nostra testata giornalistica e la sua direttrice dott. Vilma Maria Costa per il sostegno.

Il concerto si è concluso con un brano dell’ultimo lavoro discografico del maestro Randisi che ha appena pubblicato con la prestigiosa etichetta Abeat Records for Jazz dove la Worker ha collaborato interpretando Joy Spring di Clifford Brown.

Grafica e Brochure sono state curate con professionalità dall’Arch. Giovanna Mazzola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*