Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VII - Num. 37 / 2019

Anno I - Num. 03 - 28 settembre 2012 Politica e società

Audiointervista alla Miss Italia siciliana del 2012, Giusy Buscemi a TrinacriaNews: “Un giorno, io come Charlize Theron!”

di Gualtiero Sanfilippo
         

Pulita, determinata, sognatrice, lavoratrice e… Sicilianissima. Aggiungiamo anche delle ottime e proficue parentele lontane e Giusy Buscemi, donna più bella d’Italia per l’edizione 2012 di Miss Italia, diventa davvero un ottimo partito per qualsiasi uomo. Già, perché se vogliamo scavare a fondo nel suo albero genealogico troviamo una star di Hollywood come parente, il grande Steve Buscemi, che sia un segno? Sempre con il massimo rispetto però, non ci dobbiamo scordare che la giovane miss, non ancora ventenne è già impegnata con un coetaneo delle sue stesse origini.

Desiderosa di riuscire, la Miss ci racconta come la sua vita sia cambiata e di come i suoi programmi siano stati stravolti da un giorno all’altro.

Miss Italia Giusy Buscemi e Beppe Fiorello

Da insegnante di catechismo a icona sexy Italiana, da studente Universitaria con obiettivo medicina ad aspirante attrice biondissima, proprio come Charlize Theron, suo idolo da sempre. Certamente, il carattere non le manca e neanche l’umiltà di chi vuole imparare. Nel suo futuro numerosi corsi di dizione e recitazione. Oggi, per lei il mondo del cinema è più vicino. Del resto, già nel 2010 aveva vinto il concorso Nazionale “Una ragazza per il Cinema”.

Nona Siciliana a diventare Miss Italia, rappresenta per la Sicilia, motivo di orgoglio e di made in Sicily nel resto del mondo. Infatti, Miss Italia 2012 è stato seguito in contemporanea da molte Nazioni, senza considerare gli innumerevoli viaggi che la dolce Buscemi dovrà fare per accordi legati agli sponsor ed ai progetti che sposerà, ultimo, il viaggio a Parigi per il Salone Internazionale dell’automobile.

La Sicilia così, si piazza seconda dopo la Lombardia per numero di Miss Italia concesse alla Nazione.  Lombardia prima con dieci Miss Italia, Sicilia e Lazio a parimerito con nove.

Dando un’occhiata alle storiche Miss Italia “Siciliane” troviamo Giusy Buscemi, ultima di una lunga serie, che è iniziata nel 1954 con Eugenia Bonino, continuando con Daniela Giordano nel 1966, nel 1976 e 1977 rispettivamente con Paola Bresciano e Anna Kanakis, nel 1988 con Nadia Bengala, nel 1995 Anna Valle, nel 2003 con Francesca Chillemi ed infine, prima dell’odierna originaria di Menfi, nel 2008 Miriam Leone.

Miss Italia Giusy BuscemiTrinacria News è riuscita ad ottenere un’intervista in esclusiva dalla Redazione di Miss Italia. Ai nostri microfoni è intervenuta Giusy Buscemi – non ci stancheremo mai di dirlo – Miss Italia 2012… Sicilianissima.

Signorina Buscemi, lei è la nona Siciliana ad essere eletta Miss Italia. Qualcuno ha detto che le più belle donne vengono dalla Sicilia: si esagera?

 Io sono orgogliosa della mia terra, quindi, potrei dire che ci sarà qualcosa di vero legato a questa affermazione. Del resto se abbiamo avuto Miss Italia come Miriam Leone, Anna Valle o Francesca Chillemi, un motivo ci sarà (Ride ndr.).

Ma ci dica: che effetto fa tenere quella corona sopra la testa?

Ovviamente sono felicissima ed onoratissima di avere ricevuto questa corona, ma sono cosciente che è una grande responsabilità, quindi dovrò dare il massimo ed impegnarmi ogni giorno per meritare ogni giorno questo titolo.

Lei, orgoglio della cittadina di Menfi come Steve Buscemi. Perché no, potrà ricevere le chiavi della città come l’attore volato in America. Tra le altre cose, sappiamo che siete lontani parenti…

Si, siamo lontani parenti. Lui non vive a Menfi, però da piccolo era in Sicilia. I suoi sono originari di Menfi. Se lo conoscevo? No, peccato. Magari ci sarà l’occasione, quindi speriamo…

Steve Buscemi, in questo momento, continua a lavorare per Board Walk Empire – una serie tv, in onda su Sky – le piacerebbe poter partecipare, un domani, in una serie tv come questa?

Tantissimo. Si figuri che alcuni giornali hanno titolato con “Steve, adesso portami ad Hollywood”. Magari, questa parentela potrebbe portarmi fortuna e perché no, un giorno lavorare insieme.

Abbiamo toccato un argomento molto delicato e che le sta particolarmente a cuore: il cinema, ci parli di questa sua passione.

Io ho sempre sognato il mondo della recitazione, adesso lo vedo più vicino. Ho sempre provato un’ammirazione per questo mondo. Ovviamente, devo ancora studiare molto: dizione, recitazione… Penso però che questa sia la mia strada. Non vedo l’ora di iniziare a fare recitazione. Adoro il cinema, in particolare quello drammatico ed apprezzo moltissimo l’attrice Charlize Theron, mio idolo e modello a cui mi ispiro continuamente. Un giorno mi piacerebbe diventare come lei, certo, sogno un po’ troppo, chissà… (Ride ndr.).

Miss Italia Giusy BuscemiBè, sognare le ha fatto conquistare il titolo di Miss Italia…

Sì, infatti. Sognare ed essere determinati. Fin da piccola, ho sempre sognato di partecipare a Miss Italia e con la mia determinazione ci sono riuscita.

Un avvenimento straordinario che le ha cambiato la vita. Secondo lei ci vuole un carattere forte per sopportare questi cambiamenti o in fondo, non è molto complicato inseguire concorsi e novità?

Mamma mia, non è per nulla semplice! Difficile abituarsi a tutti questi cambiamenti, anche perché c’è stata una rivoluzione in me. Ho cambiato completamente la mia vita. Ogni giorno mi ritrovo a viaggiare in Italia, ma anche in giro per il mondo e quindi, ci vuole forza per cambiare. Ovviamente, un cambiamento positivo perché ho tanti privilegi e riconoscenze. Mi piace camminare per strada, dove magari la gente mi riconosce e ritrovarmi così, a firmare autografi ed a scattare foto con le persone.

Noi le abbiamo dato, l’etichetta di Siciliana Doc, ma le sue origini potrebbero passare in secondo piano di fronte alla prospettiva di avere una casa nella romanticissima Parigi?

No, le origini prima di tutto. Infatti, io sono molto attaccata alla mia terra, io la cito ogni volta che mi è possibile. Esalto sempre i suoi pregi.

Vita che cambia, abitudini che vengono stravolte: continuerà ad insegnare catechismo a Menfi?

Mi piacerebbe tantissimo, ma purtroppo non posso farlo per gli innumerevoli impegni che si sono presentati. Non l’avrei potuto fare comunque vista la mia possibile iscrizione all’Università. Però ovviamente, seguirò lo stesso i miei bambini da lontano. Figurarsi che si fanno ancora sentire e si sono detti molto contenti per me.

Prima di salutarla, le chiediamo quali sono i suoi progetti futuri.

Andrò a Parigi per il Salone Internazionale dell’Auto, accompagnando la Fiat. Lavorerò con tanti sponsor del concorso. Faremo il calendario per il nuovo anno, una bella cosa davvero. Studierò recitazione e dizione, in modo tale che questo sia il mio sbocco personale.

Trinacria News la ringrazia per l’intervista concessa e le fa un grosso in bocca al lupo per quella che sarà tutta la sua carriera.

Crepi il lupo, grazie a voi.

Si ringrazia per la cortese collaborazione la Redazione di Miss Italia ed in particolare la gentilissima Dott.ssa Eleonora Di Prete per la premurosa attenzione.

Le foto dell’articolo, fornite dalla Redazione di Miss Italia, sono coperte da copyright ©Saggese-La Malfa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*