Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VII - Num. 39 / 2019

Anno II - Num. 07 - 10 luglio 2013 Politica e società

Approvata legge Movimento Cinque Stelle su nomine IRSAP

Cancelleri: La legge toglie parecchi spazi a quella logica clientelare delle nomine per controllare settori vitali da cui dipende l'economia della regione.

E' la seconda legge del M5S Sicilia approvata a Sala d'Ercole

di Redazione TrinacriaNews
         

logoARS M5SPalermo – L’Assemblea regionale siciliana nella seduta pomeridiana di mercoledì 25 settembre 2013, presieduta dal Presidente Giovanni Ardizzone, ha approvato con 41 voti favorevoli e 7 contrari il disegno di legge “Modifiche alla legge regionale 12 gennaio 2012, n. 8. Costituzione dell’Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive”.

Sì dall’Aula alla seconda legge targata M5S. Dopo l’Albergo diffuso, Sala d’Ercole ha approvato la legge che ridefinisce l’assetto dell’Irsap, l”Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive. Primo firmatario della legge Giancarlo Cancelleri, capogruppo M5S all’ARS.

E ‘una grande vittoriaafferma Giancarlo Cancelleri soprattutto per chi fa impresa in Sicilia. Finalmente nel Cda siederanno persone che vengono dal settore, scelte mediante elezioni, e non nel chiuso delle stanze dell’assessorato come è stato sempre fatto finora.

Cambiano, con questa legge appena approvata, le modalità di composizione dei vertici dell’Istituto previste dalla legge 8 del 2012 e che servì per regolare il passaggio dalle Asi.

Il Consiglio di amministrazione del’Irsap sarà composto da cinque membri dotati di particolare e comprovata esperienza nel settore delle attività produttive. Due verranno nominati su proposta dell’Assessore regionale per le attività produttive, i restanti tre saranno nominati tra gli iscritti alle associazioni di categoria (industriali, commercianti, artigiani, cooperative, agricoltori) maggiormente rappresentative nel territorio regionale, a seguito di elezione congiunta, fra i quali il presidente della Regione sceglierà il presidente dell’Irsap.

m5s siciliaLa legge prevede l’emanazione di un bando per la creazione di un elenco per la composizione del collegio dei revisori dei conti, che verranno estratti a sorte. Ecco cosa recita la legge a tale riguardo: “L’Assessore regionale per le attività produttive  emana un bando pubblico per la creazione di un elenco di revisori dei conti, nel quale possono essere inseriti, a richiesta, i soggetti iscritti, a livello regionale, nel registro dei revisori legali di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, nonché gli iscritti all’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. Il collegio dei revisori dei conti è selezionato tramite estrazione a sorte dall’elenco. E’ nominato presidente il primo estratto; sono nominati membri effettivi il secondo ed il terzo estratto; sono nominati supplenti il quarto ed il quinto estratto”.

La leggeafferma Cancelleritoglie parecchi spazi a quella logica clientelare delle nomine per controllare settori vitali da cui dipende l’economia della regione.

L’argomento Irsap nei giorni scorsi era stato al centro del dibattito politico. Lo stesso Cancelleri era stato pesantemente attaccato dal presidente dell’Irsap Alfonso Cicero.

Questi fatti dimostranosottolinea Cancelleriil grande interesse che c’è intorno all’Istituto, che non sempre hanno coinciso con quelli dei cittadini e delle categorie produttive. La legge approvata mira a cambiare le cose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*