Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 46 - 02 ottobre 2021

Anno II - Num. 13 - 27 settembre 2014 Politica e società

36esima edizione sagra dedicata alle golosità autunnali. L’Ottobrata di Zafferana Etnea, fra cultura, svago e folklore

di Dario Milazzo
         

foto ottobrata 2L’Ottobrata Zafferanese, giunta quest’anno alla 36esima edizione, è la vetrina per eccellenza dei prodotti enogastronomici tipici locali e delle risorse culturali presenti sull’intero territorio siciliano.

L’evento, che si svolge esclusivamente durante le domeniche ottobrine, è nato alla fine degli anni settanta e negli anni si è trasformato da mostra artigianale a vero e proprio evento culturale che attira ogni anno centinaia di migliaia di visitatori.

L’Ottobrata in realtà non è una vera e propria sagra ma un evento multiplo composto da 4 o 5 sagre, a seconda delle domeniche presenti nel mese di ottobre. Quest’anno, ad esempio, essendoci state solo 4 domeniche nel mese di ottobre, si sono tenute solo 4 sagre ognuna delle quali dedicate ad una o più golosità del territorio.

Domenica 5 ottobre ad inaugurare l’inizio del percorso è stato proprio il sindaco del comune di Zafferana, dott. Alfio Russo, il quale nel suo discorso inaugurale ha ricordato il doppio vantaggio che può ricoprire la sagra, ovvero promuovere le specialità produttive zafferanesi e promuovere percorsi turistici di forte impatto emozionale.

Il 5 ottobre è stata la giornata dell’uva; sin dalla prima giornata si è tenuta la degustazione del piatto tipico siciliano, evento ludico-culturale e allo stesso tempo didattico, visto che per la realizzazione dello stesso sono stati coinvolti i ragazzi dell’Istituto Alberghiero “Giovanni Falcone” di Giarre.

La seconda domenica è stata la volta della sagra delle mele dell’Etna, la cui produzione a Zafferana è favorita dal clima idoneo, nonché da un’ideale posizione rispetto al sole che garantisce ai prodotti locali gusto e fragranza al punto giusto. In particolare le mele Cola, Gelato, Gelato Cola, nonché le Stark delicioius rosse e le Golden delicious gialle sono le varietà tipiche del territorio.

Nella terza domenica di sagra i protagonisti sono stati i funghi e il miele. Zafferana vanta il 20% della produzione nazionale di miele e tale sostanza, oltre ad essere molto usata in gastronomia, ha anche proprietà curative. Caratteristica della sagra dei funghi e del miele è la sporadicità: negli anni in cui il mese di ottobre è composto da 5 domeniche ai funghi e al miele sono dedicate due sagre a sé stanti.

Infine domenica 24 ottobre è stata la volta delle castagne e del vino. Castagne e vino sono per molti il vero simbolo dell’autunno.

Durante tutte le domeniche della sagra la centralissima piazza Umberto ha ospitato i numerosi stand in cui è stato possibile degustare i dolci tipici locali, la Villa Comunale invece ha ospitato le bancarelle di salumi, formaggi tipici siciliani e conserve alimentari. Appuntamenti anche in piazza della Regione Siciliana con lo slow food. Ampio spazio è stato dedicato come ogni anno all’animazione, sia per grandi che per piccini e all’artigianato. Tutto il centro storico è stato dedicato alla mostra sugli antichi mestieri, ovvero quei mestieri ormai in estinzione. Molti locali hanno ospitato mostre di pittura, fotografia, nonché presentazioni di libri, proiezioni di foto e filmati, eventi musicali vari. E’ stato dato spazio anche all’avventura con gli itinerari di escursione.

Ma l’Ottobrata è anche impegno sociale, ricordiamo a tal proposito la presenza dello stand dell’Associazione Italiana Celiachia situato nella zona “gastronomia” che ha presentato piatti tipici senza glutine.

Quattro domeniche all’insegna del sano divertimento e per tutti i gusti, questa in sintesi l’ Ottobrata di Zafferana Etnea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*